L’ascensorista è una figura professionale chi si occupa principalmente dell’installazione e della relativa manutenzione periodica, ordinaria e straordinaria, degli impianti di mobilità verticale.

Questo tecnico specializzato ha un ruolo veramente importante e delicato, in quanto a lui è affidata la sicurezza degli impianti che vengono giornalmente usati da centinaia di persone. L’ascensorista si occupa quindi di rendere e mantenere sicuri e a norma di legge gli impianti.

Per garantire la sicurezza ed il funzionamento delle strutture è necessario rivolgersi ad ascensoristi esperti e qualificati, affidandosi solo a professionisti del settore che sono gli unici in grado di occuparsi a tutto tondo dell’installazione e della manutenzione dei vostri impianti a mobilità verticale.

Vediamo ora nel dettaglio cosa fa l’ascensorista, di quali strutture si occupa e qual è l’iter da seguire per diventare un ascensorista.

Ascensorista: cosa fa

Come anticipato, l’ascensorista segue sia l’installazione degli impianti che la loro manutenzione. Cosa fa però di preciso?

Innanzitutto conosce alla perfezione tutte le parti, elettriche e non, che costituiscono gli ascensori, le scale mobili e gli altri impianti. Questo gli permette di saper interpretare le diverse schede tecniche necessarie per procedere alla corretta installazione e successiva messa in funzione delle strutture.

L’ascensorista si occupa sia della manutenzione ordinaria che di quella straordinaria. La prima consiste principalmente nella verifica del regolare funzionamento degli impianti: pulizia e lubrificazioni delle parti principali, controllo dei sistemi di sicurezza e allarme, etc. La seconda, manutenzione straordinaria, consiste più che altro nella riparazione e nella sostituzione di parti rotte o logorate (per approfondire questa parte del lavoro di un ascensorista vi invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato alla manutenzione ascensori ordinaria e straordinaria).

L’ascensorista in generale tiene sotto controllo il parco ascensori degli edifici e si occupa anche dei piani di modernizzazione al fine di installare, all’occorrenza, le tecnologie più moderne in ambito di sicurezza degli impianti.

Solo un ascensorista specializzato può procedere alla manutenzione degli impianti, in quanto è l’unico ad avere le opportune conoscenze tecniche necessarie. Nonostante il termine possa ingannare, l’ascensorista non si occupa solo della manutenzione ed installazione degli ascensori, anzi. Tra le competenze di un ascensorista, infatti, troviamo anche la riparazione e la messa in funzione di altri impianti come i montacarichi, i tappeti e le scale mobili, i montascale, i montauto, i montavivande e tanti altri.

Come si diventa Ascensorista

Vista l’importanza del suo ruolo, è richiesta una conoscenza specifica e dettagliata di diverse materie: elettronica, elettrotecnica, meccanica, idraulica ed impiantistica. Non tutte le scuole forniscono una conoscenza di base di queste materie, è infatti necessario un diploma di scuola secondaria di secondo grado con indirizzo tecnico a cui segue un apposito corso di formazione ed un successivo esame per l’abilitazione.

I corsi di formazione sono sì utili al fine di conseguire le conoscenze richieste per il superamento dell’esame abilitativo, ma devono sempre essere affiancati da tirocini formativi. Questi permettono di conoscere il mestiere sul campo, mettendosi alla prova ed imparando le nozioni da ascensoristi esperti che svolgono questo lavoro da decine di anni.

In ogni caso, prima di cimentarsi con l’esame per acquisire il patentino, solitamente si passa un periodo di tempo più o meno lungo come apprendista ascensorista nelle aziende dedicate. Questo non è obbligatorio al fine dell’esame ma senza alcun dubbio fornisce conoscenze e manualità che difficilmente possono essere appresi all’interno di un semplice corso di formazione.

Il patentino da ascensorista

Per ottenere il patentino da ascensorista è necessario superare un apposito esame composto da prove teoriche e pratiche.

La prima consiste nel superamento di un test riguardante: le norme tecniche di sicurezza relative agli impianti di mobilità verticale, le tipologie di impianti e i pericoli degli stessi. Oltre a queste, si possono trovare domande riguardanti la parte teorica delle materie elencate precedentemente, cioè elettronica, elettrotecnica, meccanica, idraulica, etc.

La prova pratica, a cui vengono ammessi solo i candidati che hanno superato il test iniziale, consiste invece in una vera e propria simulazione di manutenzione che ha il fine di verificare la dimestichezza pratica del candidato. Proprio in virtù di questa prova pratica si percepisce l’importanza di un adeguato periodo di apprendistato che prepara i candidati all’esame finale.

Entrambe le prove d’esame dovranno essere sostenute alla presenza di una commissione esaminatrice che valuterà accuratamente le effettive competenze dei candidati. Una volta superato l’esame, la Prefettura provvederà a rilasciare il relativo certificato per l’abilitazione (o, appunto, patentino da ascensorista) che avrà validità su tutto il territorio nazionale. 

Lavorare come Ascensorista

Il mestiere di ascensorista richiede preparazione e dedizione; svolgendolo si può soddisfare una certa curiosità sviluppata nel tempo per tutti i sistemi meccanici ed elettronici che all’apparenza ci rendono così semplice la vita di tutti i giorni nascondendo ai più tutta la loro complessità.

Lavorare come ascensorista può essere molto appassionante e, come azienda dedita all’innovazione, siamo sempre in cerca dell’eccellenza e della voglia di crescere dei nostri collaboratori. Vuoi candidarti come ascensorista per E.Q. Elevator Quality? Non ti resta che proporre la tua candidatura nell’apposita sezione Lavora con noi!

Stai cercando un ascensorista

Se sei alla ricerca di un ascensorista esperto che si prenda cura del tuo impianto di elevazione contatta subito senza impegno Elevator Quality, dal 1993 ci occupiamo della installazione e manutenzione dei più vari tipi di impianti di elevazione per edifici pubblici e privati, aziende e industrie, condomini, attività commerciali e appartamenti.