Le piattaforme elevatrici per disabili rappresentano oggi una soluzione efficace ed economico per il superamento delle barriere architettoniche in qualsiasi tipo di edificio pubblico e privato, compresi gli appartamenti che presentano scale al loro interno.

Piattaforme elevatrici per disabili e abbattimento delle barriere architettoniche

Un problema che si ripresenta costantemente, anno dopo anno e costruzione dopo costruzione, riguarda quello delle barriere architettoniche, cioè tutto quell’insieme di elementi che per un motivo o per un altro contribuiscono a rendere più difficoltosa, o addirittura impossibile, la mobilità e/o la fruizione di servizi da parte di persone con disabilità motorie.

Quella contro le barriere architettoniche è una battaglia che dura ormai da anni e coinvolge sia gli edifici privati che, sfortunatamente troppo spesso, quelli pubblici. 

Se non è ancora possibile eliminare tutte le barriere architettoniche però, non significa che non sia possibile trovare ed utilizzare strumenti alternativi per aggirarle! Uno di questi strumenti è senza dubbio la piattaforma elevatrice per disabili, chiamata anche pedana elevatrice per disabili

La piattaforma elevatrice è una pedana a movimento verticale che consente di superare agevolmente le barriere architettoniche come scalinate esterne o anche le scale interne. Si tratta di un sistema estremamente sicuro che garantisce la salita e la discesa di una persona in carrozzina in modo da garantirle la piena autonomia. 

Passiamo ora ad analizzare tutte le caratteristiche delle piattaforme per disabili ed i vari modelli disponibili in commercio.

Pedane elevatrici per disabili: caratteristiche

Le pedane elevatrici per disabili comprendono vari modelli, ognuno con funzioni e caratteristiche diverse.

Ci sono alcune soluzioni ideali per l’esterno mentre altre sono indicate per l’interno in quanto è possibile installarle anche quando le dimensioni e lo spazio sono molto ridotti! La cosa più importante è quella di rivolgersi a dei professionisti che, recandosi direttamente sul posto, saranno in grado di valutare la situazione e proporre in seguito la situazione ideale.

Altra caratteristica che differenzia i diversi tipi di piattaforme disabili è quella del vano aperto oppure chiuso. Le seconde sono molto più simili ad un ascensore visto che dispongono di una vera e propria cabina; le prime invece, non possiedono una cabina chiusa e per questo motivo sono più indicate per gli interni (come ad esempio le piattaforme upper).

La piattaforma elevatrice disabili è uno strumento estremamente utile in quanto, come anticipato, permette alla persona affetta da disabilità di muoversi in piena autonomia, garantendogli libertà ed indipendenza non solo nell’ambiente domestico ma anche fuori. 

Il sistema di salita è estremamente sicuro, tutti i pulsanti sono all’altezza giusta e le dimensioni sono pensate ed adattate secondo le esigenze di ognuno, rendendo possibile eventualmente anche la salita di un’altra persona accompagnatrice oltre alla persona in sedia a rotelle.

Le nuove pedane elevatrici, inoltre, sono estremamente silenziose, il che rende possibile l’installazione delle stesse anche in una casa a due piani.

Ovviamente, come già detto, ogni piattaforma ha diverse caratteristiche: mentre alcune sono progettate per superare dislivelli di pochi metri (2 o 3 metri, o un paio di piani di scale) altre possono affrontare una corsa non indifferente di anche 5 o 6 piani! Per questo motivo è molto importante valutare ogni esigenza con gli esperti del settore in modo da avere una soluzione ottimale ad ogni problema! 

Piattaforma per disabili prezzi

Per quanto riguarda il prezzo di una piattaforma disabili non è purtroppo possibile fare un preventivo senza conoscere tutte le variabili del caso (ad esempio la tipologia di edificio, le necessità specifiche di chi la adopererà, le caratteristiche della struttura portante ecc.).

Come detto prima, infatti, le pedane per disabili hanno caratteristiche (e di conseguenza prezzi) anche molto diversi tra di loro: per forza di cosa una piattaforma con una corsa massima di 2 piani non può avere lo stesso prezzo di una piattaforma con una corsa massima di ben 6 piani!

Possiamo dare solo un’idea generale della fascia di prezzo delle piattaforme elevatrici disabili, in quanto la scelta della pedana a seconda delle esigenze è affidata successivamente ai professionisti che a seguito del sopralluogo potranno redigere un vero e proprio preventivo su cui basarsi.

Qui possiamo limitarci a dire che i prezzi possono andare dai 5.000 ai 10.000 euro, ma tutto dipende dalla marca e dalle diverse caratteristiche della pedana. 

Agevolazioni fiscali piattaforma per disabili

I prezzi delle piattaforme disabili possono apparire fuori portata per la disponibilità economica dei più, ma è giusto e utile tenere in considerazione anche le agevolazioni fiscali previste per l’installazione di queste pedane elevatrici!

Questa soluzione per l’abbattimento delle barriere architettoniche gode, come è giusto e naturale che sia, di molte agevolazioni al pari di tutti gli elevatori per disabili:

Attualmente infatti è possibile avere una detrazione fiscale IRPEF del 50% per un importo massimo di 96.000 euro. Questo, in parole brevi, significa che di fatto la piattaforma verrà a costare praticamente la metà rispetto al prezzo originale!

Grazie alle detrazioni sarà estremamente più facile installare la vostra pedana per disabili anche in casa in quanto andrete incontro a spese molto basse rispetto all’effettivo valore dell’installazione!

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy